Dipo.it
 
 
 
Under 14 Uisp
Ardor Bollate (67) - DiPo (78)
130
Articolo pubblicato Thursday, December 5, 2019
Dipo.it Undrer14 UISP-Playoff 2 (11.05.2019)

DI. PO. : Gallo 5; Luberto ; Riglietti 1; Mosca 11; Gerbasio 1; Molteni ; De Benedettis 17; Semeraro 10; Graziano 11; Zocca 5; Patruno 16; D'Urzo 1.

Progressione: 16-11/30-40/54-59/67-78

E si vola in semifinale!
Il 2-0 secco nella sfida con Ardor ci apre le porte del prossimo turno.
Partita intensa e appassionante quella di sabato sera, tra due compagini che si sono affrontate a viso aperto dando tutto il possibile per la vittoria.
Ci fa piacere aver ascoltato persone, trovatesi all'oratorio per caso, dire che gli spiaceva di dover andar via vista la bellezza della partita: in fondo quando il Gioco ha la G maiuscola, diventa spettacolo e non può che incantare!

La curiosità della settimana riguarda l'origine del nome Bollate: si ipotizza derivi da "bola" o "bula", un vocabolo di origine latina che indicava le pozze d'acqua, con riferimento ai numerosi fontanili o risorgive del territorio.
E ieri, in attesa che l'arbitro arrivasse, più che l'acqua proveniente dal basso abbiamo avuto timore di essere bombardati da quella proveniente dall'alto (mista a grandine), causa la pessima acustica della palestra...

Veniamo alla cronaca:
Primo tempo caratterizzato da poca convinzione dei nostri che sembrano sorpresi dalla maggiore determinazione degli Arancioni; andiamo sotto e subiamo i canestri di Tansella e Pappalettera, autori di 12 su 16 punti della Ardor. Teniamo grazie anche a qualche buona contromosse dalla nostra panchina, ma siamo sotto 16-11.
È un quarto lunghissimo (quasi 30' totali per giocarne 10' effettivi), grazie all'arbitro Tripodi, sempre molto vicino all'azione, che fischia tutto.

Si riparte per il secondo quarto ed è show DiPo con un 14-0 che annichilisce gli avversari: grandi protagonisti De Benedettis e Patruno con canestri, assist e palle rubate. Poi c'è sostanziale parità fino al finale 30-40.

Niente intervallo lungo e si riparte subito con i nostri che mantengono il vantaggio fino a pochi minuti dal termine del terzo quarto quando, tra palle perse banalmente, tiri liberi sbagliati, qualche disattenzione di troppo in difesa, sommati a ritrovata convinzione degli avversari, dilapidiamo metà del vantaggio.

Ultimi 10', teniamo e allunghiamo, ma quando sembra di esser tranquilli inanelliamo una serie di errori e falli banali; i ragazzi di Ardor non sbagliano quasi nulla e si portano a - 3. Ennesima nostra azione poco convinta, ma da una palla praticamente persa Mosca inventa un canestro cadendo che ci da ossigeno (e carica!).
Teniamo ma perdiamo prima Mosca e poi Graziano per 5 falli. Un ottimo De Benedettis ruba palloni, fa canestro e gestisce il gioco con intelligenza negli ultimi istanti e riusciamo a portare a casa la vittoria.

Sudata ma ancor più bella questa qualificazione alle semifinali: è un passo in avanti che deve servire da stimolo a tutti.
Come scritto nella storia dei vincenti, i traguardi si raggiungono continuando ad alzare l'asticella e non accontentandosi :<> (Meo Sacchetti, argento a Mosca '80, oro a Nantes' 83, attuale allenatore della nazionale italiana).

Ora occhi puntati sull'obiettivo massimo per quest'anno e fiducia per i successi in quello che verrà...

... e sempre forza DiPo!


dipo.it

Torna alle News
 

Tuesday, July 23, 2019


::.. IL PROGRAMMA COMPLETO TORNEO PUBLYTEAM ..::

::.. La Dipo Pallacanestro anche su facebook ..::

::.. i SITI dei nostri PARTNERS ..::

::.. I siti delle FEDERAZIONI ..::

Guarda i Nostri Video su Dipo Channel

Ci sono 47 utenti collegati.

Valid XHTML 1.0 Transitional